Pediatri Simeup, Natale più bello con giochi sicuri ...

... Giocattoli non conformi espongono bimbi a gravi rischi

A Natale solo giochi sicuri. E' l'invito rivolto dalla Società Italiana di Medicina di Emergenza e Urgenza Pediatrica (SIMEUP) in vista delle festività. Ogni anno l'uso non corretto dei giocattoli o la loro non conformità agli standard di sicurezza è causa di ricorso alle cure e, in alcuni casi, espone i bambini a gravi conseguenze per la loro salute. Oltre al cibo che sotto forma di bolo alimentare può ostruire le vie respiratorie, a causare problemi può essere infatti sia l'inalazione sia l'ingestione di parti dei giocattoli, delle pile che li alimentano o dei magneti che li compongono con esiti anche gravi per l'organismo. L'inalazione e l'ingestione di un corpo estraneo sono eventi molto frequenti in età pediatrica, soprattutto nella fascia d'età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni, con un picco di incidenza nei primi tre 3 anni di vita. E' un rischio che si moltiplica in occasione delle Feste, avvertono gli specialisti.

"Occorre sempre essere attenti a ciò che si regala e vigili durante l'attività ludica dei bambini - spiega Antonio Urbino, Presidente della Società Italiana di Medicina di Emergenza e Urgenza Pediatrica (SIMEUP) -, evitando l'acquisto di giochi che non rispettano le normative europee di sicurezza. I genitori devono sempre controllare che i giocattoli siano di qualità, con marchio CE, e verificare l'età minima di gioco scritta sulle confezioni. Ma - sottolinea l'esperto - è altresì importantissimo che siano informati sulle tecniche di disostruzione per poter prestare i primi soccorsi al bimbo in difficoltà".

Se nella maggior parte dei casi di ingestione il corpo estraneo viene eliminato spontaneamente, in altri è necessaria la rimozione endoscopica e in alcuni addirittura un approccio chirurgico. Mentre nel caso di inalazione, l'ostruendo delle vie respiratorie può avere conseguenze anche molto gravi fino a determinare il soffocamento. "I giocattoli più pericolosi - ricorda Urbino - sono quelli sferici e quelli smontabili in piccoli pezzi che possono essere inalati dal bambino e provocarne il soffocamento. Se circa il 60% dei casi di soffocamento sono dovuti al cibo, il 40% dipende da altre cause tra le quali vanno ricordate l'ingestione di gomme da masticare, di monete e di parti dei giocattoli". Anche alcune parti di giocattoli all'apparenza innocui, come gli occhi dei peluches o le ruote delle macchinine, possono costituire un pericolo per il bambino perché facilmente inalabili. Non solo. Le pile, soprattutto quelle "a bottone" possono costituire un serio pericolo per la salute dei bambini, non tanto per il pericolo di soffocamento, ma quanto per le sostanze sprigionate che sono in grado di provocare danni seri in tempi brevi, con complicanze molto gravi come la perforazione dell'esofago e a volte persino letali.

Fonte: Askanews

Altri eventi

Farmacia Torresi Dr. Giovanni - piva: 00450730585 - Privacy Policy | Webdesign Fulcri Srl